Il castelliere di Sinigo

Lo scorso 1 giugno si è tenuta un’escursione con l’archeologo Günther Kaufmann nell’ambito della mostra temporanea “LOST & FOUND – Archeologia in Alto Adige prima del 1919”.

Il castelliere sopra Sinigo (Sinichkopf) è un insediamento dell’età del ferro. Dal VI al I secolo a.C. vi vissero membri di una tribù retica. Vi sono ancora ben riconoscibili le cantine interrate, poste l’una accanto all’altra, delle case dell’età del ferro, nonché i resti delle ampie cinta murarie. Accanto alle case, nell’insediamento c’era probabilmente anche un’area di culto con un altare per olocausti.

Questo castelliere è il primo scoperto in Tirolo. La febbre della scoperta partì da Merano: da lì ha preso le mosse la ricerca sui castellieri che dominerà per lungo tempo l’archeologia in Alto Adige influenzandola durevolmente.

Ampia la partecipazione ad un evento molto interessante.