QArt 700xM Sinigo – Inaugurazione

La cerimonia di inaugurazione della mostra QArt 700xM ha avuto luogo lo scorso sabato pomeriggio nella cornice di piazza Vittorio Veneto. Presenti, tra le autorità, il Sindaco Paul Rösch, il Vicesindaco Andrea Rossi e l’Assessore Nerio Zaccaria. Il tutto condito da un’esibizione della Musikkapelle Sinich – Freiberg.

Il Comitato di Quartiere di Sinigo ha aderito con entusiasmo ed impegno alle celebrazioni dei “700 anni città di Merano”. L’intento, almeno per l’occasione, è stato quello di portare il centro in periferia.

Accanto alla mostra d’arte sono state presentate alcune iniziative dedicate al Quartiere e curate dal Comitato stesso. Una di queste coinvolgerà direttamente tutti i cittadini di Merano, ed in particolare i residenti di Sinigo. Quello che vorremmo realizzare, con il contributo di tutti voi, è un numero speciale del nostro Periodico di Quartiere. Si potrà contribuire da subito e per tutta la durata dell’esposizione, con proposte, suggerimenti, foto di oggi e di ieri. Va bene qualsiasi cosa possa contestualizzare le vicende di Sinigo nei suoi quasi 100 anni di storia. Vorremmo che diventasse un progetto di Quartiere, realizzato da tutti noi a memoria dell’evento. Il Comitato contribuirà con due iniziative.

La prima riguarda il ripristino della fermata del treno.

Quello che abbiamo rappresentato sulla tavola grafica è un viaggio virtuale sulla linea Merano – Bolzano, partendo dalla vecchia stazione del treno, per arrivare, attraverso la storia, a quella nuova che si spera verrà realizzata con il raddoppio del binario previsto per il 2023.

La seconda raccoglie una serie di proposte che preservano le testimonianze storiche di Sinigo con una progettualità rivolta al futuro.

Abbiamo coinvolto i rappresentanti della Pubblica amministrazione presenti per adottare almeno una proposta affinché venisse inserita nel programma di governo.

La scelta è ampia ed interessa diversi ambiti. Giusto per citarne alcune:

Scuola elementare Giovanni XXIII: inaugurata la nuova scuola elementare, vorremmo che si opzionasse l’uso a scopi sociali. Tra le varie ipotesi, una delle più concrete sarebbe quella di destinare la struttura a casa di riposo ed eventualmente a poliambulatori.

Biblioteca di Sinigo: si potrebbero ampliare i servizi erogati, integrandone la funzione di ufficio comunale di quartiere.

La bella idea del sinighese Paolo Talamoni, che ha proposto un nuovo percorso pedonale lungo le vie XXIV Maggio e Nazario Sauro, ripristinando una piantumazione a gelsi, pianta simbolo della nascita e dello sviluppo del Quartiere.

Tavola grafica della fermata del treno (a sinistra) presso la biblioteca di Sinigo, lavagna portablocco (a destra) disponibile presso il bar Vittoria nei giorni 15 e 17 maggio, in alternativa per mail all’indirizzo cqsinigo@gmail.com