Qualità dell’aria – Critico il livello di NO2 a Sinigo

La qualità dell’aria di Merano viene monitorata dall’Agenzia provinciale per l’ambiente mediante la stazione di misura presente in via Trogmann, che permette di verificare la concentrazione di sostanze nocive (biossido di azoto, ozono, polveri sottili) presenti nell’aria. È possibile consultare le misurazioni attuali sull’aria sul sito della Provincia. L’immagine fornisce un quadro generale della concentrazione media annua di NO2 sul territorio del quartiere. Come si può notare, soprattutto lungo le principali arterie, quali MeBo e via Nazionale, i livelli sono critici. Ricordiamo infatti come il biossido di azoto (NO2) sia un inquinante principalmente legato al traffico, altre fonti di emissione sono gli impianti di riscaldamento civili e industriali, le centrali per la produzione di energia e un ampio spettro di processi industriali. La normativa (D.Lgs.155/2010) stabilisce un valore limite calcolato come concentrazione media oraria (200 μg/m3 da non superare più di 18 volte all’anno) e come media annua (40 μg/m3). L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha classificato il NO2 come sostanza cancerogena. Qui gli approfondimenti.